news, comunicazione, grafica ... pausa caffè

La sostenibilità in azienda

La sostenibilità ambientale, così come il fare impresa in modo etico e la responsabilità sociale delle aziende, sono sempre di più fattori che fanno propendere il consumatore verso una scelta di acquisto rispetto ad un’altra.

Google lo sa bene e per questo ha annunciato l’introduzione di diverse funzionalità che promuovono aziende, prodotti e comportamenti più sostenibili. Tali nuove opzioni andranno ad influire anche sulle aziende di molteplici settori che potranno godere di maggiore visibilità in caso di comportamenti green.

Ad esempio per gli hotel, verranno mostrate informazioni sulle misure che questi hanno adottato a favore della sostenibilità, come la riduzione dei rifiuti e del consumo di acqua.

Sul fronte acquisti, quando l’utente cercherà elettrodomestici, Google Shopping con i suoi suggerimenti aiuterà a restringere la ricerca verso prodotti più convenienti e sostenibili.

Per quanto riguarda la mobilità nella ricerca verranno favorite le auto ibride e veicoli elettrici e trovare eventuali sgravi.

Qualcuno ha parlato di attacco hacker, ma stando a quanto dichiarato dall’azienda, si tratterebbe molto più “semplicemente” di una problematica avvenuta durante un processo di manutenzione ordinaria che ha impedito di ripristinare in tempi rapidi i data center di Facebook.

Escluse problematiche di sicurezza, fino a prova contraria, resta un interessante dato elaborato da Bloomberg Billionaires Index: il black out di Facebook, Instagram e WhatsApp , in aggiunta alle rivelazioni al senato USA della ex manager Frances Haugen, è costato alla società di Zuckerberg 121,6 miliardi di dollari.

Instagram video

Instagram punta ancora sul formato video e aggiunge una tab (scheda) dove gli utenti troveranno sia i video condivisi nel feed, sia quelli pubblicati su IGTV. In altre parole la tab Instagram Video raccoglierà tutti i post realizzati in questo formato condivisi sul social network.

Per il singolo utente verrà data priorità a quelli dei creator da lui seguiti ma allo stesso tempo avrà la possibilità di scorrere per scoprire nuovi contenuti interessanti.

Nella nuova tab, guardando un video, gli utenti potranno visualizzarlo a schermo intero semplicemente toccando in qualunque punto del video. Inoltre Instagram ha dichiarato che presto introdurrà nuovi insight per permettere ad aziende e creator di poter comprendere meglio le performance dei video.

Le aziende che utilizzano le inserzioni per raggiungere più utenti potranno promuovere i propri video di durata fino a 60 secondi.

Mentre i video destinati alla pubblicazione non a pagamento potranno avere una durata fino a 60 minuti. Infine, il social, ha promesso l’introduzione di nuove funzioni per ritagliare i video, nuovi filtri e nuovi tag di persone e luoghi.