news, comunicazione, grafica ... pausa caffè

Logo Lufthansa

La gru Lufthansa compie 100 anni e si rifà il look. La decisione di rinnovare il logo è arrivata con la presa di coscienza che, negli anni negli aeroporti, se ne erano accumulate molte versioni a discapito della riconoscibilità. Il restyling modifica sia il logotipo per cui è stata realizzata una nuova font, sia il pittogramma, sia i colori. Si propone di dare una veste unica e di avere una maggiore leggibilità; ad esempio le ali sono state leggermente aperte per una resa migliore nelle piccole dimensioni.

Dietro alla realizzazione del logo e al suo restyling ci dovrebbe essere sempre uno studio e per Lufthansa c’è certamente stato: 800 test per la gru, 52 versioni per la lettera “a”, 6 tonalità per il blu scuro… tre numeri che da soli fanno capire quanto sia importante il logo nella costruzione e nel mantenimento di un brand.

Qualche mese fa con l’avvio di un test da parte di Facebook in 6 nazioni, si era diffusa la notizia che i post aziendali sul social network si sarebbero spostati su una bacheca a parte. Chiuso il test Facebook ha deciso di chiuderla per la mancanza di interesse dimostrata dal pubblico, staremo a vedere quali saranno le prossime mosse del colosso.

Aziende e social

Come vengono utilizzati i social dalle aziende? Quante li utilizzano? I dati dell’Eurostat ci dicono che il 47% delle aziende europee ha utilizzato almeno un social network nel 2017.

Entrando nel dettaglio però vediamo che le differenze tra stato e stato sono molto grandi, si passa dal 74% di Malta o il 72% della Norvegia al 27% della Polonia e 30% della Lettonia. L’Italia si attesta nel mezzo con un 42% di aziende che utilizzano social network.

I più usati sono Facebook e Linkedin, l’uso di Twitter e altri social di blogging è rimasto praticamente invariato all’8%; l’uso di Youtube e di strumenti analoghi per la condivisione di contenuti multimediali è in crescita arrivando al 16%. Per quanto riguarda i dati di Facebook e Twitter si può pensare che la scelta delle aziende di orientarsi verso il primo derivi dal maggior numero di utenti iscritti. C’è comunque una difficoltà da parte delle aziende di gestire più social e adattare i contenuti ai diversi strumenti.